Locus

doxa, Music

Un giorno trovai un uomo ancora vivo, sepolto tra le macerie della storia. Era ancora vivo e sorrideva. “Sto bene qui!” mi disse… non voleva essere salvato; stava bene li sepolto in mezzo a tutti.

Era soddisfatto, con lo sguardo giusto di chi ha un abbozzo di soluzione. La sua soluzione. L’aveva trovata per caso sotto la pioggia, mentre urlava contro un cane cieco. Da allora gridava, gridava senza ritegno, con quel gusto osceno di chi grida per godere.

E cosi quel uomo sorridente guardava, mentre Io nel silenzio ascoltavo, estasiato come tutti nelle macerie della storia.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s